le ciliege
 
   
positanoweb.com by turismonews
 

News

 
 

Prodotti

 

 

 

Proposte google

 
 

Proposte google

 

Le ciliegie


Le ciliegie sono i frutti del ciliegio dolce. Vi sono vari tipi di questo frutto, in base all’albero che le produce. Possono essere definite ciliegie anche le amarene e le marasche, dette solitamente acide e provenienti dal ciliegio visciolo.

Le origini
L’albero ha origine in oriente, in Turchia, e fu introdotto in Italia nel 72 a.C.

Le proprietà
Le ciliegie sono ricche di vitamine A e C e acqua. Inoltre contengono una discreta razione di fibre, fosforo, calcio e potassio. Sono quasi prive di proteine con zuccheri e di grassi. Per questa ragione si rivelano molto utili per coloro che soffrono di diabete e per le diete, dato che inoltre hanno un’azione diuretica. In più sono presenti pochissime calorie.
Secondo numerose ricerche di molte università questi frutti sono utili in campo medico, ad esempio possono ottenere grandi effetti contro le infiammazioni  e sono ottimali per ridurre il cancro al colon e per il trattamento della gotta, di artriti, arteriosclerosi e disturbi renali. Sono ottimi antiossidanti  e garantiscono una migliore resistenza ai capillari.

La ricetta della marmellata di ciliegie
Ingredienti  (per 4 persone):

  • 1 kg di ciliegie;
  • 1 limone;
  • 300 gr di zucchero.

Preparazione:

  • Lavare accuratamente le ciliegie ed, eventualmente, rimuovere i noccioli.
  • Inserire i frutti in una pentola abbastanza grande, con lo zucchero e la scorza del limone (fare attenzione a inserire unicamente la parte gialla). Se è di vostro gradimento potete aggiungere anche tre cucchiai di succo di limone.
  • Coprire il contenitore e lasciate macerare durante tutta la notte in frigo (o comunque un luogo fresco e asciutto).
  • Eliminare le scorze e reinserire la pentola sul fuoco, facendo cuocere il composto lentamente, regolando la fiamma a un livello molto basso. Fate cuocere per circa 60 minuti,  rimuovendo l’eventuale schiuma e mescolando delicatamente di tanto in tanto per non far bruciare o attaccare la confettura.
  • Prima di togliere la pentola dal fuoco, controllate la cottura della marmellata versandone una goccia su un piattino e inclinandolo. Sarà pronto se la goccia rimarrà compatta e non si spanderà velocemente.
  • Versate la marmellata in vasetti di vetro sterili, chiudendoli ermeticamente e capovolgendoli.
  • Aspettate che la marmellata si raffreddi.

 

La ricetta del liquore di ciliegie
Ingredienti:

  • 500 gr di ciliegie non snocciolate e con picciolo;
  • 200 gr di zucchero;
  • 100 ml di acqua;
  • 250 ml di alcool.

Preparazione:

  • Bollite insieme zucchero e acqua, preparando così uno sciroppo.
  • Intanto lavate con cura le ciliegie senza rimuovere il picciolo, asciugatele accuratamente e inseritele in un barattolo di vetro.
  • Attendete che lo sciroppo si raffreddi e versatelo sopra le ciliegie con l’alcool e chiudete ermeticamente.
  • Fate riposare il composto in un luogo caldo e asciutto per circa due mesi, scuotendo il barattolo ogni giorno.
  • Al termine dei due mesi filtrate il liquido e inseritelo in bottiglia, per farlo riposare ancora un mese.

( I liquori si conservano a lungo naturalmente, senza conservanti.)